OASI OIKOS, Organizzazione per l’Ambiente, la Sostenibilità e l’Innovazione

21 GIUGNO, GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA, PARTECIPA ALL'EVENTO!

ISCRIVITI SUBITO

Il programma dettagliato delle attività della giornata verrà aggiornato sui canali social di Oasi Oikos e sul sito www.oasioikos.com

SEGUICI SUI SOCIAL

OASI OIKOS nasce per dare un contributo alla divulgazione di voci, messaggi e informazioni per l’acquisto di prodotti ecologici. Le soluzioni già esistono, e se avremo la coscienza e la responsabilità di farle nostre, potremo fare del nostro pianeta un’oasi sostenibile ed innovativa.

Il 5 giugno, in occasione della giornata che celebra l’importanza dell’ambiente, verranno aperti i cancelli di un’area di grande valore naturalistico e grande bellezza, tra la Baia di Vallugola e Tetto del Mondo in provincia di Pesaro.

5 giugno

All’interno dell’OASI OIKOS è prevista una giornata con piantumazione, eventi culturali, musica con esibizioni live di artisti, attività sportive, lettura di poesie.

MAPPA OASI OIKOS

legenda

DOVE

Parco San Bartolo, Castel di Mezzo (PU), Strada Panoramica - "Tetto del mondo"

maps

Per accedere all’OASI OIKOS e partecipare agli eventi è necessario registrarsi. Il numero di ingressi sarà limitato in base alle disposizioni di legge (nel rispetto delle normative igienico-sanitarie vigenti in tema Coronavirus – COVID-19), l’iscrizione preventiva è fortemente consigliata.

UNA SEMPLICE AZIONE PER AIUTARE A SALVARE L’AMBIENTE

Con le nostre azioni quotidiane possiamo salvare o distruggere l’ambiente, il 5 giugno Giornata mondiale dell’Ambiente ti chiediamo di scrivere un messaggio indicando un’azione che ti senti di consigliare a difesa del nostro pianeta. Esempio: non gettare la plastica in mare, fai la raccolta differenziata ecc.

Come fare? È molto semplice:

  • scrivi la tua azione per aiutare a salvare l’ambiente
  • posta sui tuoi profili social: Facebook, Instagram o LinkedIn
  • utilizza l'hashtag #difendiiltuobenessere
  • oppure invia il tuo messaggio via email all’indirizzo ambiente@oikos-group.it

Tutti i pensieri e le azioni verranno raccolti, pubblicati e condivisi, perché da soli siamo una goccia, ma insieme siamo un oceano e il nostro pianeta merita il nostro impegno.

Vogliamo che i messaggi diventino un grande oceano di azioni positive per salvare il nostro pianeta, unisciti a noi!


Abbiamo scelto la Giornata Mondiale dell’Ambiente per inaugurare un’area che riprende il nome di OASI OIKOS; un parco naturale, un progetto per dare il nostro sostegno a tutti quelli che, insieme a noi, vorranno alzare la voce a sostegno dell’ambiente.

OASI OIKOS

Un Oasi naturale di 130.000 mq nel contesto del Parco Naturale San Bartolo, situato tra Marche e Romagna, di straordinaria bellezza: un promontorio sulla Baia Vallugola posizionato nella prima collina della Riviera Adriatica, conosciuta fin dall’Antica Grecia come luogo di transito e scambio commerciale. Le sue origini si intrecciano tra storia e leggenda, creando suggestione e fascino in questo luogo dalla valenza naturalistica unica. Siamo tra la piccola frazione pesarese di Castel di Mezzo e il comune di Gabicce, paese al limite nord delle Marche con il confine sud della Romagna.

oikos
oikos

Da qui si gode una vista della riviera adriatica che arriva fino a Ravenna e che permette di riconoscere, attraverso punti di riferimento individuabili lungo la costa, le principali città della Romagna: Rimini, Cesenatico, Milano Marittima e Ravenna. Si tratta della prima collina dopo 450 km di costa con partenza da Gorizia, un promontorio con una sporgenza verso il mare che permette di ammirare il sorgere ed il calar del sole sull’Adriatico con un effetto ottico unico nel suo genere: la magia della natura. La Montagnola, meglio conosciuta come "Tetto del Mondo", è il punto più panoramico dove ammirare questo effetto ottico.

5 giugno

IL SENTIERO DEI PESCATORI

Al margine della tenuta, fino a pochi anni fa, non era possibile il transito per via della pericolosità e dell'inaccessibilità dovute alla fitta vegetazione. È così che l'imprenditore Claudio Balestri con la propria famiglia (i figli Alessandro e Yanis e la moglie Vicky, di origini greche, che è stata portata dal destino ad approdare proprio sopra il porticciolo di Vallugola) decide di indietreggiare i confini della proprietà e di rendere agibile un lungo sentiero che un tempo i pescatori percorrevano a piedi, dalla Baia di Vallugola fino alla sommità della collina, verso Castel di Mezzo, borgo storico con vista mozzafiato.

Un sentiero percorso sin dai tempi antichi per gli scambi commerciali tra abitanti di mare e contadini, ma anche produttori di anfore che poi venivano trasportate al porto per la vendita. Oggi è meta di appassionati di trekking, lungo una via che richiede un cammino di un'ora con panorami meravigliosi.

LA RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA

Il lavoro è lungo e difficile: ci vuole anche una capacità di relazione per coinvolgere tutti gli enti interessati, ed anche grazie al supporto dell'Ente Parco e di numerosi volontari, si rende fruibile al pubblico il sentiero indietreggiando i propri confini e avviando la manutenzione dell'area, fino a quegli anni frequentata esclusivamente da cacciatori locali di cui ancora oggi si trovano tracce.

5 giugno
oikos
oikos

Claudio Balestri, nel segno di un nuovo mecenatismo ambientale, ha voluto condividere con gli altri questo spettacolo della natura ed ha indietreggiato i confini della proprietà, attrezzando la recinzione e permettendo a chiunque di poter percorrere il sentiero oggi diventato meta di passeggiate ed escursioni. Per accedere all’oasi sono presenti tre cancelli, vere e proprie porte d'ingresso che conducono all'incontaminata collina che sovrasta la Baia di Vallugola. Il progetto prevede che l'intera area sia fruibile in occasioni di eventi creati in collaborazione con le associazioni del territorio in ambito culturale, artistico, ambientale e sportivo. Le tre porte, raggiungibili a piedi dal sentiero panoramico, saranno il punto d'accesso alla tenuta che verrà ribattezzata in questa occasione "OASI OIKOS" - dal greco "luogo ecologico del vivere in benessere", a sottolineare il legame con la civiltà ellenica presente nell'area.

oikos
oikos

OASI OIKOS: IL MECENATISMO AMBIENTALE

Claudio Balestri è un imprenditore illuminato, attento da sempre ai temi dell’economia e della sostenibilità ambientale. Presidente e fondatore di OIKOS - La Pittura Ecologica, azienda nata nel 1984 e che oggi vanta un fatturato di 26 Milioni di euro con una quota Export del 25%, è stato il primo imprenditore italiano a rinunciare alla chimica nociva nel settore delle pitture e delle vernici utilizzate per gli interni e l'edilizia, affidandosi completamente a materiali naturali.

5 GIUGNO 2021, GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE: NASCE OASI OIKOS

Abbiamo scelto proprio questa giornata significativa, e di farlo in collaborazione con Legambiente, che da 40 anni porta avanti le battaglie più importanti per salvaguardare il nostro futuro, come spiega il Presidente Balestri:

"Non esiste categoria o persona che non possa o non debba avere uno sguardo sensibile su ogni azione che svolge nella vita quotidiana. Tutti noi, con ogni piccolo gesto, possiamo contribuire al miglioramento del pianeta se lavoriamo con prevenzione ed educazione, in modo che non serviranno poi investimenti per riqualificare ciò che avremo distrutto. Tutte le mattine che ci alziamo, con le nostre azioni possiamo migliorare o distruggere ciò che Madre Natura ci dona al nascere del sole; siamo sempre noi responsabili di ciò che accade, per questo bisogna far tutto il possibile per aumentare e sviluppare la sensibilità di ogni singolo individuo verso ciò che sarà domani".

Con questa iniziativa desideriamo condividere un luogo naturale nato per tutti, ma soprattutto, chiedere ad ogni persona di esprimere un proprio pensiero su un’azione da svolgere per salvaguardare il nostro futuro, dando così un contributo alla raccolta fondi per Legambiente.

oikos insieme legambiente Oasi Oikos il salvambiente kreat pesaro