REFERENCE


DoubleTree by Hilton Rome Monti

  • Progetto di interior design THDP
  • Progetto architettonico e parti esterne Gabriele Masina Studio
  • Città Roma
  • Stato Italia
  • EcoSoluzioni su misura per interni Pitture e decorativi ecologici per interni
  • Ambienti Alberghi
  • Tipologia Spazi per l'ospitalità

Oikos la pittura ecologica è stata scelta per l’hotel DoubleTree by Hilton Rome Monti. La struttura si trova nel Rione Monti,  uno dei più iconici e antichi quartieri della capitale, a pochi passi dai luoghi più affascinanti e caratteristici della romanità come il Colosseo e la Basilica di Santa Maria Maggiore, che si puo’ ammirare dallo sky bar all’ottavo piano.

Cemento Materico, Kreos e Biamax contribuiscono a rendere unici gli ambienti

Nella lobby, nel  Mit Bar e nello SkyBar  Mun è stato utilizzato Cemento Materico Oikos, la pittura ecologica decorativa senza formaldeide che reinterpreta in chiave contemporanea gli effetti del cemento industriale: durevole, resistente e di grande impatto visivo.

Per le camere è stato scelto Kreos, per la sua capacità di riprodurre a parete tessuti e texture creando effetti eleganti e unici in base all’angolo della luce riflessa. I colori scelti sono neutri vicini al bianco, per ricreare l’effetto della luce calda e chiara di Roma. L’effetto complessivo è quello di un ambiente elegante e sofisticato, ma al tempo stesso caldo, accogliente e familiare.

Per gli spazi comuni, come i corridoi, è stato scelto Biamax per il suo effetto materico, ma anche per la sua capacità coprente, l’altissima resistenza all’abrasione e la traspirabilità.

Quella del DoubleTree by Hilton Rome Monti non è una semplice ristrutturazione ma un’operazione di riuso adattivo curata dallo studio romano di Gabriele Masina e dallo studio THDP di Londra.

Gli interni sono stati completamente progettati in esclusiva per l’hotel in chiave contemporanea e residenziale, per creare uno spazio aperto verso la citta, in grado di mantenere una continuità cromatica e un dialogo vitale con il tessuto urbano al quale l’edificio appartiene.

Foto: Janos Grapov

TAG CLOUD

interni

design

OIKOS REFERENCE Spazi per l'ospitalità Vedi tutte