REFERENCE


Campanile di Santa Zita

La sapienza di Oikos nel restauro a servizio di Torino

  • Progettisti Studio Oberto- Sanzin- Gavinelli
  • Città Torino
  • Stato Italia
  • Ecosoluzioni per superfici esterne EcoCalce, Ecopittura
  • Ambienti Chiese
  • Tipologia Edifici Storici

Il Campanile della Chiesa di Nostra Signora del Suffragio e di Santa Zita, complesso realizzato nel 1866 per iniziativa di Francesco Faà di Bruno, è stato oggetto di un attento restauro che ha consentito il recupero di un simbolo architettonico per Torino con i suoi 83 metri.

I colori principali delle facciate sono l’ocra gialla e l’ocra rossa con giallo più scuro in corrispondenza delle paraste angolari e più chiaro sui tamponamenti a sottolineare i pesi strutturali. In collaborazione con Oikos, si è proceduto ad un’accurata indagine stratigrafica mediante rilevamento cromatico informatico o diretto (con utilizzo del sistema NCS). Il restauro ha quindi proceduto con le tinte cromatiche distinte tra struttura e tamponamento, selezionando scialbature alla calce, previo trattamento del fondo per migliorare l’adesione e per prevenire le muffe.

TAG CLOUD

OIKOS REFERENCE Edifici Storici Vedi tutte