collaborazioni

DAL 1984 ECOSOLUZIONI CROMOMATERICHESinergie Innovative

Arte contemporanea

ARTE CONTEMPORANEA

Mikayel Ohanjanyan, artista armeno vincitore del Leone d'Oro – Padiglione Armenia – alla Biennale di Venezia 2015 ha scelto anche i materiali Oikos per esprimersi in occasione della sua prima personale a Milano tenuta in occasione di “La Statale Arte”, nuovo grande evento culturale dell’Università degli Studi di Milano.

Michele De Lucchi e Andrea Branzi

MICHELE DE LUCCHI E ANDREA BRANZI

Una mostra che ha indagato il senso della materia, curata da due interpreti d'eccezione, Michele de Lucchi e Andrea Branzi. I sedici plastici della mostra tenuta all'interno di Palazzo Litta, presso la Stanza degli Specchi hanno presentato scenografie scaturite da ricerche antropologiche tese a rappresentare ambienti ai margini della società.

Daniel Libeskind in Future Flowers

DANIEL LIBESKIND IN FUTURE FLOWERS

“Future Flowers”, installazione realizzata nel Cortile Farmacia dell'Università Statale di Milano è stata “una composizione dedicata alla gioia della luce, del colore, e alla magia della linea retta”, partendo da uno dei disegni di Libeskind della serie “Chamberwork”, sviluppato tridimensionalmente.

Auditorium di Firenze

AUDITORIUM DI FIRENZE

Oikos a fianco dell'architetto Paolo Desideri nella realizzazione nel nuovo auditorium a Firenze. Un grande progetto di architettura contemporanea per il quale sono stati scelti il colore e la materia sostenibile di Oikos

Paola Lenti Beyond Colour

PAOLA LENTI BEYOND COLOUR

La collaborazione tra Oikos e Paola Lenti nasce dalla condivisione dell’idea del colore come elemento progettuale. Per la designer Oikos ha creato panorami cromatici studiati su misura per i suoi oggetti, con texture e sfumature elaborate appositamente sulle sue creazioni.

Simone Micheli alla 26° edizione di MIPIM

SIMONE MICHELI ALLA 26° EDIZIONE DI MIPIM

Nel confermare la consolidata collaborazione con progettisti e designer, OIKOS a fianco dello Studio Micheli all’interno dello spazio di incontri “networking space, simone micheli around architecture”