news

REFERENCE


Tana libera tutti

Scorci di colore Oikos per un progetto sociale ed urbano

  • Progettisti Bartoletti Cicognani Architettura e Design
  • Fotografi Giulio Boem
  • Città Venezia
  • Stato Italia
  • Categoria prodotto Interior
  • Ambienti Centri Culturali
  • Tipologia Edifici Poli Culturali
L’intervento dedicato alla “Tana” assegna al refettorio un ruolo di centralità facendovi convergere i percorsi d’accesso provenienti del dormitorio e della mensa. Da qui nascono le linee direttrici che collegano i due ingressi invitando il visitatore a seguire scorci prospettici di colore: il soffitto, le pareti, ma anche i tavoli e gli sgabelli messi in connessione da un gesto cromatico che crea differenti ambientazioni con toni di verde, grigio e giallo. La cappella al primo piano invece è trattata come un volume in cui abbandonarsi alla meditazione immergendosi integralmente nell’indaco. Dal campo della Tana, alzando lo sguardo verso le tre grandi finestre, si ha l’impressione di attraversare l’edificio con uno sguardo per proiettarsi nel blu, marino o celeste, che varia con il modificarsi della luce.

TAG CLOUD

giallo

OIKOS REFERENCE Edifici Poli Culturali VEDI TUTTE