The sense of matter: an architectural portfolio - interior - page 57

55
Ristorante Saffron
Arezzo - Italia
Il progetto di ristrutturazione degli interni del ristorante
Saffron di Arezzo nasce, in prima battuta, dall’esigenza di
risolvere un problema di luce poiché il locale ha due sole
aperture, su lati opposti, da cui penetra la luce naturale.
Per rispondere a questa criticità è stato studiato,
dall’architetto Emanuele Svetti, un progetto cromatico
che punta alla luminosità e alla creazione di un ambiente
fortemente materico, che restituisse la sensazione di un
muro molto vecchio su cui creare giochi di luci. Non solo:
l’intero ambiente interno al ristorante è caratterizzato da un
uso molto personale del colore e delle textures di Oikos per
esaltare ombre e luci.
The project to renovate the interiors of the restaurant
Saffron in Arrezzo was first commissioned to resolve a
problem of light, given that the building has only two
openings on opposite sides of the restaurant through which
natural light enters. To approach this difficulty, architect
Emanuele Svetti, created a chromatic project that focussed
on brightness and the creation of textured surfaces giving
the sensation of an old wall on which it was possible to
play with light. In addition, the interior of the restaurant
is characterised by a very personal use of Oikos colours
and textures to accentuate the contrast between light and
shadow.
1...,47,48,49,50,51,52,53,54,55,56 58,59,60,61,62,63,64,65,66,67,...376
Powered by FlippingBook