The sense of matter: an architectural portfolio - Exterior - page 136

484
Lo stretto rapporto tra l’Italia e l’Egitto è consacrato
dall’Accademia d’Egitto a Roma. Un immobile che è stato
completamente riprogettato e ricostruito lasciando
intatta solo la struttura portante costituita da due edifici
principali collegati tra loro da un leggero corpo in vetri.
Le due ali hanno destinazioni e funzioni diverse, come
alloggi, uffici di rappresentanza, spazi espositivi e museali.
Nell’opera di ristrutturazione si è scelto il contrasto tra
un elemento leggero e trasparente, come il vetro, e uno
materico e austero, come il travertino ideale richiamo
all’architettura antica romana e alle piramidi egiziane.
Nel restituire questo richiamo al passato e alla storia si
è scelto di operare con le materie sostenibili di Oikos.
The close relations between Italy and Egypt are
legitimated by the Accademia d’Egitto in Rome.
A building completely redesigned and rebuilt leaving just
the supporting structure, with the two main buildings
linked by a lightweight glass body, in tact. The two wings
are used for different purposes: homes, representative
offices, exhibition and museum spaces. During rebuilding,
it was decided to aim for the contrast between a
lightweight, transparent element, like glass, and an
austere, material one, like travertine; ideal reference to
ancient Roman architecture and the Egyptian Pyramids.
Oikos sustainable matter were used for this link to the
past and history.
Accademia di Belle Arti d’Egitto
Roma - Italia
1...,126,127,128,129,130,131,132,133,134,135 137,138,139,140,141,142,143,144,145,146,...160
Powered by FlippingBook