The sense of matter: an architectural portfolio - Exterior - page 125

473
L’edificio dell’Istituto Nazionale di Studi Statistici è un
monumentale esempio di architettura fascista datato
1929. Una costruzione che mira a comunicare grandezza
e magnificenza nell’ingresso sontuoso, nelle decorazioni
simboliche e nell’uso dei marmi, richiamo all’epoca
imperiale romana. Nel restauro architettonico è stata
recuperata la pellicola pittorica con trattamento finale che
restituisce l’impatto del travertino, utilizzando un intonaco
decorativo Oikos che riproduce la sensazione della pietra
naturale, il suo colore originario, le venature e le pregiate
irregolarità. Un intervento possibile grazie a una materia
arricchita di sabbie, granulati di marmo selezionati e
grassello di calce stagionato che non sfrutta la pietra
naturale, ma ne usa i residui.
The Istituto Nazionale di Studi Statistici (national
institute of statistics) building is a monumental example
of Fascist architecture dated 1929. Built to communicate
greatness and magnificence in its sumptuous entrance
hall, symbolic decorations, reference to the Roman
Empire. The architectural restoration recovered the
pictorial film with final treatment restoring the travertine
effect, using decorative Oikos plaster reproducing that
sensation of natural stone, its original colour, veins and
precious irregularity. All possible thanks to material
enriched with sand, selected marble granulate and
seasoned slaked lime which does not exploit natural
stone but uses its residue.
Istat – Istituto Nazionale Statistica
Roma - Italia
1...,115,116,117,118,119,120,121,122,123,124 126,127,128,129,130,131,132,133,134,135,...160
Powered by FlippingBook